FIBS - Tripletta del Vigardolo alla festa del Vicenza

Con l'approssimarsi della fine dell'anno scolastico il Vicenza Baseball Softball ha organizzato in collaborazione con l'Istituto comprensivo Don Bosco di Monticello Conte Otto una serie di tornei di baseball riservati a tutte le classi del secondo ciclo della scuola primaria comunale.

Ogni torneo ha rappresentato l'atto conclusivo del percorso fatto nel periodo invernale e primaverile all'interno delle scuole di Cavazzale e Vigardolo con una serie di 8 lezioni mirate alla conoscenza e alla pratica del baseball e del softball.

Un percorso attuato secondo le disposizioni della Commissione Sport Scolastico e Giovanile della FIBS.

L’attività è stata programmata e realizzata grazie alla collaborazione della Dirigente scolastica Simonetta Bertarelli e della Coordinatrice del progetto sportivo Marta Fioravanzo che, con l'Istruttore Renato Gramola del Vicenza, ha coinvolto tutte le 14 classi dell'Istituto Comprensivo, raggiungendo così tutti i 250 alunni delle classi terze, quarte e quinte. I tornei si sono svolti sul diamante di Vigardolo in 3 giornate distinte: il 27 maggio per le classi terze, il 28 maggio per le classi quinte e il 4 giugno per le classi quarte.

A ogni torneo hanno partecipato 6 squadre divise in 2 gironi di qualificazione. Le prime due squadre classificate di ogni girone hanno poi disputato la finale per assegnare la Coppa del primato.

In tutti e 3 i tornei a prevalere è stata la scuola di Vigardolo, le cui classi hanno battuto in finale le classi corrispondenti della scuola di Cavazzale. In occasione del torneo delle classi quinte non ha voluto mancare il sindaco di Monticello Conte Otto Claudio Benincà, che ha portato i saluti dell'Amministrazione Comunale, sottolineando l'impegno della scuola e della società sportiva che: "Con tanta disponibilità propongono ai giovani momenti di crescita e cultura sportiva".

Il Sindaco ha anche ipotizzato, nel caso di bilanci favorevoli e aperture burocratiche nazionali, la possibilità di creare uno spazio più grande da destinare a questa disciplina.

Ultimo, ma non ultimo d'importanza, è da rilevare l'aspetto tecnico.

I ragazzini e le ragazzine si sono infatti impegnati e divertiti eseguendo anche azioni pregevoli sotto gli occhi entusiasti degli insegnanti e dei genitori presenti.

 

Clicca qui per vedere l'articolo sul sito della FIBS